Rifiuti sanitari scaricati a 2 passi dal Parco nazionale d’Abruzzo a Villavallelonga

Villavallelonga (Aq). Dai camion sono stati scaricati dei rifiuti, aghi a farfalla, lacci emostatici e prodotti impiegati in laboratori medici e ospedali, così hanno riempito alcuni terreni al confine con il Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (Pnalm) e dopo averli mescolato bene la terra se ne sono andati. 

Secondo alcune testimonianze, decine di mezzi pesanti sono arrivati nell’area del galoppatoio di Villavallelonga, all’ingresso del paese. Il traffico ha incuriosito diverse persone e alcuni cittadini hanno fotografato da vicino il materiale scaricato, dopo un breve tratto, a pochi passi dall’area protetta. “Il materiale è stato poi arato e miscelato quasi immediatamente negli stessi terreni con interramento e cancellazione dei residui scaricati – dichiara Walter Giuseppe Delle Coste, coordinatore del Wwf Abruzzo montano – Allertato dai cittadini, ha inoltrato una segnalazione di emergenza ambientale al sindaco, Leonardo Lippa, all’Agenzia regionale per la tutela ambientale, ai Carabinieri forestali e alla procura di Avezzano, affinché siano eseguiti sopralluoghi, accertamenti e indagini adeguate per accertare la conformità e la provenienza del materiale, per verificare così lo stato dei luoghi e identificare eventuali reati in materia ambientale – conclude Delle Coste –  Il Wwf Abruzzo Montano ringrazia i cittadini amanti e tutori del proprio territorio che con coraggio hanno documentato una situazione anomala che altrimenti sarebbe rimasta sotto silenzio”.

mariatrozzi77@gmail.com

Immagini dei residenti di Villavallelonga

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...