Raciti, segreteria di Chiavaroli, direttore della Scuola di formazione di Fonte D’Amore

Sulmona (Aq). L’amministrazione penitenziaria ha nominato Annamaria Raciti direttore della Scuola di formazione della Polizia penitenziaria di Sulmona. Tra auguri e congratulazione per l’assegnazione dell’incarico si fa spazio anche qualche critica. 

La città rientrerebbe nel collegio elettorale di riferimento del sottosegretario alla giustizia, Federica Chiavaroli. Questa coincidenza non sarebbe piaciuta ad un sindacato di polizia che considera anche un altro ruolo della Raciti, quello alla segreteria del sottosegretario e vice capogruppo al Senato di Nuovo centro destra di Angelino Alfano. Il sindacato chiede al ministro della Giustizia Orlando di revocare l’incarico pro tempore affidato a Raciti perché la  donna è impiegata civile dello Stato a differenza di un eventuale funzionario del Corpo di Polizia penitenziaria che potrebbe, per il sindacato, ricoprire l’incarico. La scuola accoglie 120 futuri agenti per il corso di formazione partito a giugno nella struttura di Fonte d’Amore. Proprio nella scuola si sviluppano corsi di aggiornamenti e lezioni interessanti e si preparano, in queste settimane, anche alcuni agenti per superare gli esami di guida necessari a conseguire particolati patenti per trasporti speciali e traduzioni. La Direzione della scuola di formazione della città dei confetti è stata accorpata, da più di un anno, alla Scuola di formazione degli agenti di polizia penitenziaria di Roma.