Stanzette rumorose  per biblioteca, all’Inps troppi disagi

Sulmona (Aq). Continuano i disagi per studenti e utenti che si recano presso l’Agenzia di promozione culturale ospitata da pochi mesi nell’edificio Inps in Via Sardi a Sulmona.

“Sebbene i locali siano strutturalmente accoglienti, gli utenti subiscono un dimezzamento delle aperture pomeridiane che sono passate dalle 4 settimanali a 2 aperture pomeridiane – interviene Antonio Menchinelli, coordinatore cittadino Forza Italia Sulmona – Si tratta di una contrazione del servizio inspiegabile. Sono tante poi le questioni da mettere a punto: locali  sprovvisti di accesso a internet e alla rete wifi, assenza di rete fissa per gli impiegati,  prese di energia elettricaper l’allaccio dei dispositivi informatici insufficienti, da posizionare  in prossimità dei tavoli di studio. Inoltre nell’ultima settimana con l’abbassamento delle temperature esterne e l’accensione  di riscaldamento ad aria  l’impianto è risultato rumoroso in relazione all’attività di studio che di fatto è disturbata dal rumoroso sottofondo. Auspichiamo che in tempi brevi, alle festosa inaugurazione, seguano celeri interventi finalizzati alla risoluzione dei disservizi. L‘unico servizio di biblioteca e sala studio attivo in Città merita spazi pienamente fruibili” conclude il coordinatore di Forza Italia.