Massimo Carugno Report-age.com 2017

Politiche tra viagra e Corpus domini

Sulmona (Aq). A raccogliere l’invito all’unità per eleggere almeno un rappresentante delle aree interne a Roma è Massimo Carugno della segreteria nazionale del Partito socialista italiano (Psi): “Manca meno di un mese alla presentazione delle liste per le elezioni politiche ed è urgente che anche in Abruzzo ci si sieda attorno ad un tavolo per ragionare ed organizzare ciò che appartiene al concetto di alleanza: dalle iniziative comuni alle individuazioni delle candidature uninominali”.Il Partito democratico, scrive Carugno, è il maggior partito del Centrosinistra “Ha il diritto d’iniziativa, ma noi abbiamo il dovere di esortazione. Comprendiamo che il Pd è impegnato, come tutti gli altri, con i problemi nella composizione delle liste, ma l’agenda va avanti e ci si avvicina sempre più alle scadenze definitive. La forza del Centrosinistra è data soprattutto dalla qualità della coalizione. La lista Insieme, di cui il Psi è componente importante, è radicata sul territorio con la sua rete di sezioni e di amministratori e darà un grosso contributo. Un tavolo regionale della coalizione, per organizzare tutte le forze in campo, è urgentissimo ed improrogabile. I sondaggi dicono che gli avversari sono avanti, ma se ci si muove e ci si organizza bene, ci sono ampi spazi di recupero. Voglio pensare che il Pd non speri di colmare questo distacco da solo. Sono certo che i vertici regionali del Pd sperano e lavoreranno perché i loro alleati superino il 3% per aiutare la coalizione a colmare le distanze- conclude il segretario regionale –  Pensare il contrario sarebbe come prendere il viagra e poi portare la moglie alla processione del Corpus Domini“.