Statue. Sulmona come Roma, Ovidio e Giordano: gemelli non tanto diversi

Con Roma capitale, Sulmona, la città dei confetti, non condivide solo i rifiuti solidi urbani, ma anche quelli che finiscono sulle statue dei personaggi storici. Non se la passa bene quella di Giordano Bruno, a Campo dei fiori, che nella città eterna è nelle stesse condizioni, se non peggio, di quella dedicata al poeta latino Publio Ovidio Nasone, in piazza XX Settembre a Sulmo. A segnalarlo è Paolo Cui, il perito che nel 1998, la bellezza di 20 anni fa, restaurò la statua di Ovidio. Perché siamo andati a finire nella capitale per disturbare cotanto  filosofo, scrittore e monaco cristiano? Semplice, le 2 statue sono state realizzate dalla stessa mano, quella del grande Ettore Ferrari. Si dice che quest’ultimo fosse  massone che per uno scultore è materiale congeniale. 

Ovidio e Girodano di Ettore Ferrari Ultimafrontiera.net 2018
I Gemelli Ferrari, non proprio diversi. Ognuno loda la propria opera