Catena artigianato in crisi ma non troppo Ultimafrontiera.net 2018

Imprese artigiane: la Catena dei tempi di Crisi Elettorale

(Satira, ma non troppo) Nello studio commissionato dalla Confederazione nazionale dell’artigianato (Cna) sui dati delle imprese artigiane, l’analista Ado Ronci registra un decremento di 4 mila 458 aziende negli ultimi 5 anni. In valori percentuali, la flessione è del 12,77% contro  quella nazionale del 7,73%. L’inesorabile declino delle imprese artigiane abruzzesi è confermato anche per il 2017 anno in cui si registra un decremento di 600 unità, risultato negativo per il settimo anno consecutivo. Eppure c’è chi non lo vede.

La crisi è di lungo periodo, ma il cultore dei dati Andrea Catena, consigliere politico del presidente Luciano D’Alfonso (candidato alle Politiche nel listino bloccato), interpreta e inquadra a modo suo la situazione degli artigiani. Sarà l’ottimismo imposto per la campagna elettorale, ma una crisi è sempre una crisi soprattutto quando contrasta e stride con la ripresa economica della grande industria e dell’export.

mariatrozzi77@gmail.com

Catena artigianato in crisi ma non troppo Ultimafrontiera.net 2018
Catena artigianato in crisi ma non troppo

Il decremento percentuale delle nuove imprese artigiane abruzzesi è stato del’1,87%, valore doppio rispetto a quello italiano (-0,84%).  Le imprese artigiane hanno registrato un decremento in tutte e 4 le province, flessioni peggiori della percentuale media italiano. I dati relativi alle imprese sono stati prelevati dal sito movimprese.it a dare una interpretazione singolare dell’emorragia di imprese artigiane abruzzesi è la Regione che lega il decremento delle ad un  segnale di modernizzazione del sistema economico, allarmante.

1 commento su “Imprese artigiane: la Catena dei tempi di Crisi Elettorale”

I commenti sono chiusi.